Giovedì, 24 Ottobre 2019 06:47:15
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

Domande frequenti - Adulti/2

 

adulti3Come posso risolvere l'alitosi?
La premessa è oviamente la visita dal dentista, in grado di stabilire la causa verosimile del probema, specie se si verifica per problemi ai denti od alla bocca. Sarà molto probabile dover migliorare l'igiene del cavo orale, coinvolgendo anche la lingua, che dovrà essere spazzolata con cura.

Ho notato che in alcune zone della bocca i denti sembrano essere allungati...o che la gengiva sembra essersi ritirata. Di cosa puo' trattarsi?
Una prima causa puo' essere una infiammazione cronica delle gengive e dell'osso sottostante, che con il tempo si è riassorbito. Questa situazione rientra nel quadro della parodontosi ed andrebbe affrontata con molta serietà. In altri casi, si tratta di errori nella tecnica di spazzolamento, troppo aggressiva per il margine gengivale, che si infiamma e si retrae. Esistono anche altri motivi, molto piu' rari.

Ho delle carie in fase iniziale ma non ho fastidi. Devo curarle?
Si. Il dolore in sè non è indice di gravità della malattia, in quanto è frequente l'insorgenza dei sintomi in fasi già avanzate. L'altro motivo per cui curarle è legato alla loro progressione ed al risparmio di tessuto residuo: quanto piu' presto si interviene sul tessuto cariato, eliminandolo, tanto più le otturazioni saranno piccole ed il risparmio di dente sano sarà maggiore. Dunque, è sempre consigliabile risolvere il problema quanto prima.

Mi mancano dei denti. Devo sostituirli?
Si, conviene sempre farlo. Perdere un dente modifica l'equilibrio della occlusione e interviene sul carico funzionale e sulla posizione degli altri elementi dentari. Se i denti attigui ai denti persi vengono sottoposti ad un lavoro eccessivo, si finirà sempre col pagarne il conto.  Ecco perchè occorre fare di tutto per non perdere un dente quando potrebbe essere salvato. O ricorrere a soluzioni protesiche in caso di estrazione obbligata.

adulti4L'implantologia è una soluzione affidabile?
Si, lo è sicuramente. E senz'altro quella piu' all'avanguarda. L'implantologia deve essere preceduta da accurati accertamenti stumentali, necessari per verificare gli spessori ossei sufficient ad ospitare l'impianto di titanio. Di norma, non ci sono problemi successivi all'intervento. Il famigerato "rigetto" appartiene ad un passato che è ormai solo lontano ricordo.

Il mio dente del giudizio non è erotto ma non mi dà fastidio. Devo estrarlo?
No. Dovresti estrarlo solo se la sua posizione puo' danneggiare il dente che gli è davanti o puo' irritare cronicamente la gengiva. In altre parole, il dente non va estratto se non nuoce o non porta fastidi. Se ha provocato dei sintomi, invece, essi torneranno quando la cura farmacologica terminerà il suo effetto. L'estrazione, in questi casi, è l'unica soluzione.

(torna indietro)

PGT RssScroller - Copyright © 2010 by pagit.eu
Studio Associato Cassero-Falivene - Piazza Bovio 33, Napoli Tel 081 4206346 - Via Pistilli 6, Giffoni Valle Piana (Sa) Tel 089 865865 - Via Caliri 102, Cava de' Tirreni (Sa) Tel 089 462443
Copyright 2011 Studio Associato Cassero-Falivene. Tutti i diritti riservati | Sito ottimizzato per Mozilla Firefox e Safari | Copyright 2011 Studio Dentistico Cassero-Falivene Napoli - Domande - Adulti/2. All Rights Reserved.
Joomla theme Webmaster: Fabrizio Cassero